PROGRAMMA

 

“Congresso Regionale ANCE, Cardiologia Italiana del Territorio,  Puglia 2021”

Il 25 Settembre si è tenuto a Lecce, presso l’Hotel Hilton Garden Inn, il Congresso Regionale ANCE Puglia 2021, un’importante occasione di fare rete per la comunità scientifica cardiologica ugliese e nazionale.

E’ stato realizzato quest’anno in forma ibrida, in parte residenziale, in presenza, nel pieno rispetto delle normative vigenti, in parte a distanza, in forma digitale, online, grazie alla piattaforma web dell’ Associazione ANCE, rappresentativa della Cardiologia del Territorio, e all’impegno della Segreteria di Direzione ed Organizzativa.

 

Il saluto delle Istituzioni è stato portato dalla prof.ssa Luisa Siculella, delegata del Rettore di Unisalento e dal Direttore Generale della ASL Lecce Rodolfo Rollo. I Lavori sono stati introdotti dal Segretario Regionale ANCE, dott. Luigi Dante Giuncato, e dal prof. Michele Maffia dell’Università degli Studi di Lecce, e sono proseguiti con la partecipazione di illustri relatori e moderatori tra i quali i professori Massimo Iacoviello e Natale Brunetti da Foggia, Stefano Favale da Bari, Andrea Spampinato, nostro Presidente ANCE, da Roma, che hanno affrontato temi di stretta attualità per la pratica clinica quotidiana.

Quattro le Sessioni realizzate:

la prima su Prevenzione cardiovascolare, con il coinvolgimento attivo delle dott.sse Isabella Romano e Lia Serra, diabetologhe a Lecce, del prof. Prisco Piscitelli, epidemiologo di Lecce, e del dott. Giancarlo Piccinni da Gallipoli;

la seconda ha riguardato l’Utilizzo dei nuovi anticoagulanti orali, con il contributo anche della dott.ssa Stefania Marazia, cardiologa leccese;

la terza, incentrata su Casi clinici di scottante attualità, ha coinvolto i dottori Gabriella Barile, da Roma, Maria Rosaria De Iaco e Antonio Tondo, cardiologi leccesi, la quarta, infine, ha illustrato il tema della Gestione integrata nella valutazione strumentale del cardiopatico con la partecipazione dei radiologi leccesi, i dottori Luigi Quarta, Anna Grazia D’Agostino, Matteo Macchia, e il contributo del dottore Gabriele De Masi De Luca, cardiologo a Tricase, moderati anche da Ennio Pisanò, cardiologo leccese.

 

Sei le Letture di altissimo livello, affidate ad esperti di fama nazionale ed internazionale, quali la professoressa Eloisa Arbustini da Pavia, presentata dal professore Alessandro Distante, i professori, tutti provenienti da Roma,  Luigi Cataldi, presentato dal dottore Giuseppe Colonna. Furio Colivicchi, Presidente Nazionale ANMCO (Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri), Luigi Marzio Biasucci, presentato dal dottore Marco Di Franco di Palermo, il dottore Carlo D’Agostino da Bari, presentato da Alessandro Cafaro, emodinamista leccese e il dottore Luigi Vernaglione da Brindisi, presentato da Mario Gallucci, nefrologo leccese.

Gli argomenti trattati sono stati nell’ordine:  ‘Effetti del COVID nei malati con cardiomiopatie’; ‘Evoluzione della Scuola di Medicina’; ‘Nuove opportunità nella terapia delle dislipidemie’; ‘Infiammazione e malattia coronarica’;

‘Diagnosi precoce d’ipertensione polmonare e l’importanza di un’efficace integrazione Ospedale-Territorio’ ‘Novità emergenti dallo studio Fast in tema di terapia dell’iperuricemia nel cardiopatico’.

Il dottore Luigi Dante Giuncato, Segretario Regionale ANCE Puglia,con l’aiuto dei Segretari Provinciali, Giovanni Carlà, Lecce, Antonio D’Adamo, Brindisi, Giuseppe Lantone, Taranto, Pierluigi Russo, Trani, ha realizzato quest’anno un Congresso che ha promosso lo scambio e l’interazione scientifica tra tutti i partecipanti su argomenti di grande importanza per la quotidianità e  ha cercato di creare una rete territoriale innovativa per la gestione clinico-terapeutica delle malattie cardiovascolari in Puglia e tra la Puglia e le altre regioni italiane.

 

                                                                                                Giuseppina De Benedittis