Le patologie cardiache si dividono, sommariamente, in due ambiti: i casi acuti e quelli cronici. Nella prima fattispecie, vista l’urgenza con cui è necessario intervenire, le strutture di riferimento sono necessariamente i Pronto Soccorso degli ospedali; quando i problemi cardiaci sono invece cronici, e i pazienti devono seguire lunghe terapie sotto osservazione medica, è fondamentale la rete dei professionisti in grado di aiutare. Un’associazione di riferimento, in questo settore, è l’Ance: SaluteSanità è andata a incontrare il suo presidente.

Ance: i cardiologi al servizio dei malati cronici