-ANCE MILANO 2018 1
Il 21 aprile scorso , nell’ambito degli incontri che annualmente ANCE Lombardia organizza a Milano , si e’ tenuta la seconda edizione di Milano con il cuore in mano , dal titolo Il paziente cardiopatico: dal territorio all’ospedale, dall’ospedale al territorio.
Quali motivazioni alla base dell’incontro ? E’ opinione comune che il collegamento territorio-ospedale sia fondamentale per una corretta e soprattutto completa prevenzione e cura delle malattie in genere e di quelle cardiovascolari in particolare: purtroppo alle parole non sempre seguono i fatti.
Eppure quella del territorio-ospedale-territorio rappresenta una vera e propria “catena della sopravvivenza”: prevenire con il rispetto delle regole di vita oltre che con i farmaci consente di ridurre, ritardare, attenuare i fenomeni patologici che eventualmente possono insorgere.
Essere tempestivi negli interventi sia sul territorio sia in ospedale significa salvare vite umane e soprattutto ridurre l’entità della malattia che viene ad insorgere.
Impostare una adeguata prevenzione secondaria oltre che il rispetto delle indicazioni date in lettera di dimissione significa ridurre le recidive e quindi le riospedalizzazioni.
Siamo chiamati tutti, istituzioni, medici e pazienti, a far si che la concatenazione sia il più serrata possibile, affinché l’assistenza e la cura possano diventare un continuum che abbia come scopo il mantenimento della salute pubblica.
Da qui gli argomenti che hanno animato la giornata che ha visto la partecipazione di circa 100 iscritti.

Dott. Ferdinando Massari