Lettera del Presidente
Cari Amici Soci dell’ANCE-Cardiologia del Territorio,
Come è nella consuetudine, all’insediamento di una nuova Presidenza è buona norma, da parte del neo eletto, esprimere , attraverso una lettera di presentazione, le sue linee programmatiche e tutti i buoni propositi ed intendimenti da perseguire, durante il suo mandato. Pertanto, volentieri accedo a questa prassi ed esprimo alcune considerazioni dopo la mia elezione a Presidente della nostra Società Scientifica ANCE-Cardiologia del Territorio, che è avvenuta durante l’ultimo Congresso Nazionale di Sorrento, nell’ottobre us.
Ringraziamenti
Innanzitutto esprimo i miei più sentiti ringraziamenti verso tutti i Soci che hanno posto fiducia nella mia persona e mi hanno eletto come Presidente in carica per il triennio 2017-2020. Tra i vari Soci, non posso esimermi dal ringraziare in primis il Prof. Enzo Romano, Presidente della SICEX, nonché il Pater Familias della nostra Società, che amichevolmente mi ha sempre sostenuto anche nei momenti più difficili della mia candidatura. Inoltre, mi sento di ringraziare tutto il nuovo Direttivo del Consiglio, che dal Vice-Presidente Dr. Andrea Spampinato, al Segretario Dr Marco Di Franco, al Presidente uscente, Dr. Antonio Vittorio Panno, sono sicuro, mi sosterranno in questo ruolo con i loro utili consigli . Un grazie di cuore a tutti Consiglieri , sia i neoeletti, sia quelli confermati per il nuovo triennio, che considero una squadra molto ben assortita, che porteranno nuova linfa con loro idee propositive sulla gestione e conduzione della nostra Società, cercando di renderla più snella, più dinamica e più aperta alle iniziative sul Territorio ed alla attività di Formazione del Centro Studi di Roma. Un sincero grazie anche ai Consiglieri che hanno concluso il loro mandato, il Segretario uscente, Dr. Vincenzo Contiello, la Past President Dr.ssa Giovanna Pantaleo, i consiglieri Dr. Valter Armellani, Dr. Alessandro Bina , Dr. Antonio Casciello, Dr.ssa Doriana Potente, il Tesoriere Dr Roberto Pescatori , tutti impegnati a ricoprire validamente il loro ruolo e che, con spirito di abnegazione hanno sacrificato molto del loro tempo e della loro professione per il bene dell’ANCE, e che sicuramente, tutti avrebbero meritato un più ampio riconoscimento con una riconferma o un avanzamento nelle cariche istituzionali della Società. Detto questo, mi auguro comunque, di poter confidare ancora nel loro amichevole supporto, cercando di conciliare con alcuni di loro alcune incomprensioni e intransigenze, che negli ultimi tempi sono emerse . Inoltre, un sentito ringraziamento alla Dr.ssa Laura Vecchi, Responsabile della Direzione Segreteria ANCE-SICEX, che mi ha sempre manifestato la sua massima disponibilità e che, con i suoi preziosi consigli e la sua comprovata esperienza, mi sosterrà, ne sono certo, in questo iter irto difficoltà burocratiche non sempre facili da risolvere per un neofita come me. Infine, un ringraziamento anche ai Soci che non hanno approvato la mia candidatura a Presidente. Li ringrazio, perché, mi hanno inviato un segnale chiaro che la Società non è totalmente unita ed è per questo motivo che, a caldo, dopo l’esito delle votazioni, non ho esultato di gioia, ed ho accettato pertanto la carica di Presidente con riserva.
Scioglimento della Riserva
Confermo lo scioglimento della riserva alla mia candidatura di Presidente ed auspico che durante questo mio mandato gli sforzi di tutti noi, Direttivo, Consiglio e Soci tutti dell’ANCE siano rivolti a:
1. Perdere la visione partitica della Società, secondo cui deve prevalere la forza delle idee e non quella espressa dai voti di determinate aree geografiche
2. Indirizzare tutte le informazioni, notizie, proposte pervenute per email, alla Segreteria ANCE di ROMA, la quale, dopo averle archiviate, penserà poi a girarle al Segretario ed al Presidente della Società, annullando qualunque fuga di notizie.
3. Fare in modo che le varie proposte, prese in visione preventivamente dai Componenti del Consiglio Direttivo, siano inserite nelle varie voci all’ordine del giorno, per la discussione ed approvazione dal Consiglio in seduta plenaria;
4. Mantenere unito lo spirito Nazionale della Società, cercando di ricucire gli strappi e le incomprensioni insorti di recente, trovando un possibile punto di incontro con i Soci di 2 regioni, la Liguria e la Sardegna, che hanno dato molto in termini di visibilità dell’ANCE.
5. Riconoscere al Presidente della Società pieni ed esclusivi poteri di rappresentanza nei rapporti interSocietari e nei rapporti con Enti pubblici e privati.
6. Lasciare a discrezione del Presidente, dopo approvazione del Consiglio, qualche mandato o delega temporanea di rappresentanza a qualche Componente del Consiglio direttivo, su invito o per esplicita richiesta dell’interessato.

Propositi di intenti
1. Rafforzare lo spessore scientifico dei Convegni , incrementare le iniziative sul Territorio, attrarre nuovi Soci con le seguenti offerte culturali:
A. Completare ed ampliare il sito web ANCECARDIO.it, attualmente incompleto e carente in molti settori, inserendo informazioni ed aggiornamenti in tempo reale
B. Riprendere in considerazione la programmazione di Corsi di Formazione a Distanza (FAD) riservati ai Soci , facendo debita richiesta al Ministero della Salute, per l’autorizzazione e la divulgazione online
C. Pubblicare on line le slides e possibilmente i video delle relazioni più significative tenute in corso di Seminari, Convegni Nazionali e Regionali
D. Riprendere la pubblicazione di almeno 2 numeri all’anno della Rivista di Cardiologia Pratica, in formato cartaceo
E. Pubblicare su CD un Abstract Book delle comunicazioni e delle relazioni tenute durante il Seminario ed il Congresso Nazionali dell’ANCE
F. Indire nell’ambito del Seminario e del Congresso nazionale sessioni libere di comunicazioni e poster selezionati
G. Lasciare un attestato onorifico per le prime 3 comunicazioni selezionate
H. Rendere accessibile la partecipazione al Seminario e Congresso nazionali di giovani medici neolaureati, specializzandi e specialisti attraverso l’ingresso gratuito oppure il one day ticket
I. Fornire ad ogni Socio un programma telematico di raccolta dati per la compilazione online di un data base, di registri osservazionali e l’implementazione del la ricerca clinica sul Territorio, in accordo ai progetti di ricerca finanziati dalle Industrie Farmaceutiche.

SITUAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA ANCE:
Consapevole della situazione Economica ANCE, da tempo in grave difficoltà per i mancati sostegni di Contributi liberali da parte delle Aziende, da Queste sospesi per ovvi motivi di politica aziendale/fiscale, come condiviso più volte in Consiglio, ritengo importante prendere in considerazione, in via risolutiva, queste possibili soluzioni:
• Cedere in locazione l’appartamento sottostante la Sede del Centro Studi ANCE
• Chiedere una declassificazione dei locali della Sede, da categoria di lusso A1 a uffici, sono stati già interpellati tecnici e legali in tal senso
• Rimodulare la richiesta di Società ONLUS tenuto conto della esigenza di indire una ’Assemblea dei Soci, per il rinnovo di Statuto
• Attuare presso le Sezioni regionali un effettivo proselitismo per incrementare il numero degli iscritti ANCE
• Aumentare il numero degli eventi ECM sul territorio accreditati dal Provider ANCE
• Impegnarsi ad un consolidamento del rapporto con Le Aziende sostenitrici, in collaborazione con la SICEX
SITUAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA SICEX:
Interpellato il Presidente Sicex, ho appreso che La situazione economico -finanziaria della SICEX è stata in equilibrio fino al 2016. La negatività di bilancio riscontrata nel primo semestre 2017, è dovuta alla diminuita partecipazione e al budget complessivo del Seminario ANCE 2017 A Catania.
Stante le pressanti scadenze dei pagamenti richiesti dalla Agenzia delle Entrate e da Equitalia all’ANCE, che determina nell’anno in corso un passivo di bilancio ANCE di circa 14.000 euro, dovuto al pagamento di IMU, TARI, per effetto della riqualificazione dei Cespiti catastali nazionali, nonchè per alcune spese condominiali straordinarie intercorse a cavallo dell’esercizio 2015 e 2016, che hanno generato un passivo ed avendo Sicex intercorso al sostengo soprattutto per le Spese condominiali straordinarie, mi rendo conto che ,se non vengono attuate strategie che consentano fin d’ora di incrementare le entrate della Società si dovranno mettere in essere adempimenti che possano diminuire i costi di gestione, come fin qui individuato:
• Rendere disponibile l’Aula Convegni della Sede, per riunioni, eventi scientifici a terzi, attualmente in gestione di SICEX
• Potenziare i rapporti con le Ditte sponsor maggiori sia per gli eventi nazionali (Seminario e Congresso Nazionale) che per i Corsi della Scuola di Formazione
• Attuare strategie di contenimento costi e accantonamenti che garantiscano l’ordinaria amministrazione
• Fare bilanci Preventivi e Consuntivi semestrali per il monitoraggio della situazione economica
• Effettuare indagini osservazionali ANCE, gestite da SICEX e da Questa promosse verso le Aziende sostenitrici
In conclusione, intravedo al momento un futuro della Società non roseo, che richiede uno sforzo unitario di intenti, al di sopra di pericolosi personalismi, per trovare di volta in volta una linea programmatica condivisa ed utile alla sopravvivenza e speriamo alla crescita culturale e organizzativa della nostra Società.
Viva l’ANCE-Cardiologia del Territorio!
Il Presidente
Prof. Renato Nami