Lettera del Presidente newsletter. docx1.

Lettera del Presidente
Cari Amici Soci dell’ANCE Cardiologia Italiana del Territorio,
accolgo volentieri l’invito del Consiglio Nazionale di rivolgervi il più mio caloroso Saluto ed un Augurio di Buone Ferie estive, dopo un anno di impegni professionali, di incontri e di eventi scientifici, che hanno caratterizzato il primo semestre della nostra Associazione.
Lasciatemi condividere con Voi alcune riflessioni che riguardano lo stato attuale della nostra Società. Come sapete, quest’anno decorre il quarantennale della fondazione dell’ANCE, avvenuta nel 1978, nata per una illuminata intuizione del Prof. Carlo Fernandez e proseguita con impegno e dedizione dal Prof. Enzo Romano. L’ANCE nei primi vent’anni ha vissuto un periodo di grande espansione e di consensi, tanto che rappresentava una Società di 2500-3000 Cardiologi del Territorio, i quali trovavano nella nostra Società la possibilità di uscire dal loro “splendido isolamento” attraverso iniziative scientifiche e culturali promosse dall’ANCE e rivolte ad un aggiornamento costante e proficuo dei propri Soci. Poi, per varie vicissitudini, che sono a Voi tutte note, sono nate fratture all’interno della Società, che hanno portato ad una frammentazione ed al nascere di nuove Società Cardiologiche, con un sensibile ridimensionamento della nostra Associazione che attualmente conta alcune centinaia di Soci. Però, nel corso della mia Presidenza, ho potuto constatare che la struttura dell’ANCE è ancora solida e con grande potenzialità di sviluppo sia attraverso gli eventi provinciali e regionali, sia attraverso i Corsi di Formazione a Roma, il Seminario Nazionale ed il Congresso Nazionale, che possono richiamare nuovi Soci, promuovendo informazione, cultura ed aggiornamento professionale. Infatti, per incentivare l’iscrizione di nuovi Soci, il Consiglio Direttivo ha deciso l’iscrizione gratuita di tutti i Medici Specializzandi, afferenti alla disciplina cardiovascolare, a quella della medicina generale, della nefrologia e della geriatria, fino al conseguimento del diploma di Specializzazione. Inoltre il Consiglio direttivo ha disposto come quota di iscrizione dei nuovi Soci al primo anno, la somma di euro 40,00 anziché di 70,00 e ha deciso di dare una nuova veste grafica al sito web www.ANCECARDIO.IT, arricchendola di contenuti, di informazioni utili aggiornate e di link con le più autorevoli Società Cardiologiche nazionali ed internazionali. Infine, nel prossimo Congresso Nazionale ANCE che si terrà ai Giardini Naxos (ME) dal 4 al 7 ottobre prossimo, il programma scientifico dà risalto ai temi più attuali, con i quali, il Cardiologo del Territorio è tenuto a confrontarsi quotidianamente. Verrà istituito in questa sede, anche, un minicorso di ecocardiografia di II livello, con sedute teorico-pratiche per un aggiornamento sulle nuove metodiche rivolte ad indagare in maniera non invasiva e precoce lo sviluppo delle varie patologie cardiache.
E’ con questi propositi che auspico una adesione di nuovi Soci ed una partecipazione di tutti Voi a queste iniziative dell’ANCE che hanno come fine primario quello di dare qualità, cultura ed informazione al Cardiologo del Territorio.
Un caro saluto
Prof. Renato Nami